Oggi vediamo come un livello di regolazione del Bianco e nero, su Photoshop, possa essere utilizzato per migliorare l'immagine di partenza.

Il pannello del livello di regolazione Bianco e nero (Immagine 1), permette di agire separatamente sui rossi, gialli, verdi, cyan, blu e magenta. Questo significa che si possono modificare singolarmente i colori, aumentandone o diminuendone l'intensità in maniera uniforme su tutta la nostra immagine.

Per esempio si può aumentare rossi e gialli per schiarire la pelle del viso, o diminuire i magenta per avere labbra più scure. Dipende molto dall'immagine di partenza, ma gestire il bianco e nero manualmente regala inevitabilmente risultati migliori che non delegare le decisioni al fader della saturazione.

A questo punto è possibile regolare l'opacità del livello di regolazione. Lo mettiamo per esempio al 30%. In questo modo abbiamo ottenuto una immagine lievemente desaturata, ma le modifiche di colore che abbiamo applicato saranno ancora parzialmente visibili. In questa fase decidiamo quanto vogliamo che questo livello influisca sulla nostra immagine finale.

Quale che sia stato il fattore di opacita che abbiamo scelto per il livello Bianco e nero, apriamo un livello di regolazione Saturazione, e impostiamo la saturazione a quel fattore. Io imposto +30 per esempio. Restituendo saturazione all'immagine, diamo al nostro livello Bianco e nero il ruolo di un channel mixer!

Ora è possibile agire nuovamente sul livello Bianco e nero per apportare gli ultimi ritocchi di colore, ove necessario. Il procedimento è illustrato nel dettaglio nel video a qui sotto!

Per oggi è tutto, da Flarescape:

Over and out!

Comment